PASCALË [pa’ʃkalə] PASQUALE
Pascalë spakk a mmé,  [pa’ʃkalə 'ʃpakk a m’me / Pasquale spacca me,
nën pòzz arrivà a spakkà a Pascalë. nən 'pɔtʦ arri'va a ʃpak'ka a 'paʃkalə // ] (ma io) non posso riuscire a spaccare Pasquale.
Un ragazzo si curvava con le mani sulle ginocchia, gli altri dovevano bypassarlo saltando, ma prima dovevano dargli una pacca sul sedere